mediatica - electronics.sm

I 6 migliori software per la rassegna stampa

Sapere quali dei media parlano di te, come e – soprattutto – se lo fanno o no, è fondamentale per monitorare il tuo gradimento. Tutto questo ha un nome ben preciso: rassegna stampa. Anche questa oggi si fa con l’aiuto della tecnologia, che presenta software per la rassegna stampa.

Chi ha un’azienda deve mettere in atto una strategia di comunicazione efficace. Questa deve comprendere, fra le altre cose, l’invio di comunicati stampa alle principali testate giornalistiche, nonché la pubblicazione degli stessi su alcune piattaforme online e sui social.

Affinché la campagna abbia successo e i giornali riportino la notizia, permettendoci di raggiungere il target al quale ci rivolgiamo, è fondamentale rivolgersi a un’agenzia ufficio stampa, la quale provvederà non solo alla redazione e all’invio dei comunicati stampa, ma anche al dialogo con i giornalisti.

Per sapere se la campagna ha avuto successo, la strada è tenere monitorata la risposta delle testate giornalistiche; così si raccolgono tutti gli articoli e le notizie pubblicate sui giornali online e cartacei, trasmesse in televisione o comparse su altri media.

Trovare e raccogliere tutte le news che parlano della nostra attività, del prodotto sponsorizzato o dell’evento che desideriamo promuovere potrebbe non essere semplice. Per fortuna, la tecnologia ci viene in aiuto.

Cos’è una rassegna stampa

La rassegna stampa consiste nella raccolta di tutti gli articoli che, al termine di un progetto di ufficio stampa, parlano dell’azienda, dell’evento o del prodotto promossi tramite comunicati, contatti con i giornalisti e presentazioni.

Nella rassegna stampa vengono incluse tutte le notizie che parlano del comunicato, riportano citazioni, immagini, nominano l’evento o il prodotto che l’agenzia di comunicazione alla quale ci siamo rivolti ha promosso.

Come e quando fare la rassegna stampa

Fare la rassegna stampa non è facile. Provate a immaginare di dover spulciare decine di giornali e riviste, consultare un’infinità di siti web o pagine social, ma anche tenere d’occhio tutti i notiziari e i programmi di approfondimento trasmessi in televisione e in radio. Non se ne verrebbe più a capo!

Un tempo questa era l’unica via, ma oggi, per fortuna, esistono numerosi software in grado di snellire il lavoro, rendendolo molto più facile e veloce.

Quali sono i migliori programmi per gestire una rassegna stampa? In collaborazione con l’agenzia ufficio stampa di Milano mediaticacomunicazione.it abbiamo stilato la nostra top 6.

1. Flipboard

Flipboard è un programma gratuito, disponibile sia per smartphone sia per computer, che permette di raccogliere tutte le news inerenti l’argomento di nostro interesse che vengono pubblicate dai nostri contatti social, ma anche su blog e giornali online.

Le notizie possono essere raccolte in una sorta di magazine personalizzabile con l’aggiunta di altri contenuti e condivisibile tramite link.

2. Presstoday

Presstoday è un software che consente di trovare rapidamente le notizie per la creazione di una rassegna stampa su siti e testate online selezionati.

Oltre al software, è disponibile anche Presstoday PDF, un motore di ricerca che permette di tenere sotto controllo sia la stampa online che quella cartacea. Gli articoli di proprio interesse posso venire visualizzati e salvati immediatamente.

3. Zest

Disponibile sia per smartphone che per computer, Zest è un’estensione di Chrome totalmente free che si configura come un vero e proprio strumento di marketing digitale.

Zest permette di selezionare gli argomenti di proprio interesse per i quali si vogliono ricevere aggiornamenti periodici. Questi possono poi essere salvati o condivisi.

4. Simulnews

Simulnews è un software a pagamento che permette di consultare una vasta serie di giornali online e di selezionare e salvare le news di proprio interesse.

La selezione di giornali comprende sia quelli italiani che alcune testate estere.

La ricerca è facilitata dalla possibilità di utilizzare parole chiave che permettono di trovare immediatamente quello che si sta cercando.

In più, grazie all’alert, è possibile ricevere subito un avviso nel caso in cui qualche testata avesse pubblicato articoli relativi all’argomento di proprio interesse.

5. Google Alert

Strumento gratuito di casa Google, permette di impostare degli alert per gli argomenti o le parole chiave di proprio interesse.

La ricerca delle news viene effettuata dal sistema nel vasto archivio di Google e permette di ricevere aggiornamenti con la periodicità che si desidera.

6. Talkwalker

Un altro software estremamente utile ed efficace per velocizzare la rassegna stampa è Talkwalker.

Questa piattaforma permette di definire i termini di ricerca e di tenere sotto controllo l’andamento delle campagne di marketing e comunicazione.

I risultati, corredati di grafici in  grado di rendere subito evidente l’andamento delle proprie campagne, sono suddivisi in base ai media che parlano dell’azienda, del prodotto o dell’evento che si sta monitorando.

Conclusioni

Come abbiamo visto, i software, le app e le piattaforme che possono aiutarci a creare una rassegna stampa sono numerosi. Le funzioni che mettono a disposizione sono pressoché simili tra loro: attivazione di alert, ricerca tramite parole chiave, salvataggio delle news di proprio interesse.

Alcuni lavorano solo sul web, altri principalmente sui social; ci sono poi quelli più professionali, i quali permettono di consultare rapidamente gli articoli delle principali testate giornalistiche italiane e straniere.

Ultimi Inserimenti di Categoria