xCosa-sono-i-notebook-convertibili.jpg.pagespeed.ic._CSWmXqy1Q

Dispositivi Convertibili 2 in 1 – Computer Notebook e Tablet

I tempi moderni richiedono un’evoluzione tecnologica al passo con le esigenze individuali e, soprattutto, professionali. Molteplici sono state le innovazioni capaci di alleggerire la vita quotidiana e lavorativa, assecondando alla praticità dell’utilizzo, una rapida esecuzione di multitasking. Ecco perché in questo articolo parleremo di quegli strumenti che, oltre a esibirsi nella loro forma tradizionale, ne assumono una diversa con tanto di funzioni implicite.

Di cosa discuteremo, allora?

Ebbene, andremo a trattare i famosi oggetti convertibili, quelli capaci di funzionare tranquillamente come farebbero due strumenti diversi, ma affini. In particolare, faremo riferimento ai pc 2 in 1, ai notebook 2 in 1: il cosiddetto notebook tablet. Questa tipologia di elettronica rappresenta, per molti, la perfezione degli averi interscambiabili, capaci di svolgere determinate azioni favorendo il comfort dello scopo.

TIPOLOGIE DI DISPOSITIVI CONVERTIBILI

 Come già accennato, esistono differenti tipi di strumenti convertibili, tutti adatti a eseguire determinate funzioni con semplicità e velocità di utilizzo. La maggioranza dei dispositivi  convertibili sul mercato riguardano, soprattutto, lo sfruttamento di pc 2 in 1, ovvero di computer -per forza di cose esclusivamente portatili- che, attraverso determinate gesta, possono diventare dei notebook o dei tablet. Nonostante sembri una stregoneria, è in realtà una categoria di oggettistica molto diffusa e soprattutto utile. Nello specifico, qualora si voglia definire un computer 2 in 1, bisognerebbe utilizzare le espressioni: pc-tablet o notebook-tablet. Questo particolare strumento è una sorta di ibrido, per così definirlo, tra un tablet/notebook e un pc portatile. Il tratto distintivo che ne caratterizza il design e le modalità di utilizzo sta in quel che viene in gergo definita “tastiera staccabile” la quale, come indica il nome, è una tastiera capace di essere distaccata dallo schermo senza apportare danni al dispositivo. La tastiera staccabile è un sistema che può essere a incastro o a calamita: quest’ultimo è di sicuro il più comodo ed efficiente, ma tutto dipende dai gusti e dalle proprie esigenze. L’avvento di un nuovo programma Windows, di preciso Windows 8.1, ha fatto sì che venissero integrate funzioni specifiche per un’interfaccia touch, proprio come quella degli odierni tablet, o notebook.

Specifichiamo quanto sia sempre più frequente l’acquisto di pc 2 in 1: i dispositivi capaci di funzionare in quanto computer, tablet e/o notebook rappresentano l’innovazione probabilmente più utile affibbiata ai convertibili. 

Per quel che invece riguarda i notebook 2 in 1 c’è da fare una breve premessa. Simili strumenti, in alcuni modelli, si rifanno all’utilizzo di una tastiera asportabile e possono quindi essere convertiti in computer nominati ultrabook, ovvero un pc portatile dal display uguale o inferiore ai 13 pollici. Alcuni notebook 2 in 1, invece, non hanno la possibilità di essere divisi dalla tastiera; tuttavia, la solida cerniera di cui sono provvisti permette allo schermo di ruotare di 360 gradi e di toccare, conseguentemente, il retro della tastiera. Grazie alla funzione descritta, un notebook del genere si trasforma in un tablet con tanto di schermo touch perfettamente funzionante! Inoltre, seguendo questo schema di utilizzo, è possibile sfruttare la tastiera in quanto supporto effettivo del notebook durante la visione di un film, di un video: insomma, di qualsiasi cosa si desideri guardare in comodità. Da notare, infine, l’utilizzo di un pennino con il quale scrivere e disegnare direttamente sullo schermo.

I VANTAGGI DI UN DISPOSITIVO 2 IN 1

 L’utilizzo dei convertibili 2 in 1 si mostra come un efficace espediente, sia per quel che è legato all’aspetto lavorativo, che a quello quotidiano e interattivo. Infatti, un lavoratore che si avvalora dello smartworking come principale fonte di guadagno, può tranquillamente svolgere la propria mansione da remoto (o in una particolare sede) sfruttando l’impiego dei propri dispositivi 2 in1, che pratichi un’attività contabile, letteraria, incentrata sul web design o su di un’effettiva componente artistica. Per merito delle varie applicazioni che è possibile scaricare sul pc-tablet o sul notebook-tablet, esiste la medesima indirizzata allo sviluppo professionale dei disegni -tracciabili grazie al pennino- con integrazioni 3d e numerose altre funzionalità che fanno dei convertibili degli strumenti estremamente importanti in ambito professionale.

È significativo l’apporto che gli oggetti 2 in 1 sono in grado di fornire: in aggiunta, essi sono dispositivi di piccole dimensioni che possono essere inseriti all’interno di un marsupio, di uno zaino, o di una borsa, e che necessitano di uno spazio pressoché nullo -o quantomeno ridotto- per essere usati. Difatti, sono sempre più all’ordine del giorno i notebook/pc-tablet che vengono messi in funzione durante un lungo viaggio, in treno o in aereo: la particolare funzionalità degli oggetti in questione consente di lavorare in tranquillità e di visionare i contenuti desiderati grazie al celere sistema operativo e la memoria vasta.

Conviene acquistare un convertibile?

 Il mercato  è in netta espansione da qualche anno. Ciò sta a significare che i modelli disponibili sono numerosi e spaziano dal design più semplice a quello più articolato. Il prezzo di questi articoli è spesso alla portata di ogni tasca, ma come per qualsiasi oggetto commercializzato, più ci si affida alla qualità e alla nomenclatura della marca, più il costo si alza attendendosi agli effettivi dettagli tecnologici.

Di certo, l’acquisto di un convertibile è più che raccomandato, qualora si volessero avere le possibilità di un computer portatile e di un tablet a portata di mano, comodamente. Da non farselo scappare.

Ultimi Inserimenti di Categoria